Nell’anno di Giulio Romano a Mantova, Palazzo Te celebra il maestro manierista con il programma di mostre ed eventi Giulio Romano è Palazzo Te.

Il progetto, promosso dalla Fondazione Palazzo Te e dal Comune di Mantova, è organizzato e prodotto in partenariato con la casa editrice Electa.

Da settembre 2019, i visitatori di Palazzo Te potranno arricchire e diversificare la loro esperienza di visita grazie a nuovi strumenti, quali guide cartacee gratuite, audioguide multilingue e apparati multimediali di realtà aumentata e virtuale.

Nel dettaglio, le postazioni dedicate alla realtà virtuale permetteranno al pubblico di osservare e conoscere le differenti fasi di costruzione di Palazzo Te e le trasformazioni sul territorio urbano e suburbano che si resero necessarie, anche in relazione alle acque che lo circondavano. Attraverso l’elaborazione della documentazione storica, dei disegni e dei progetti dell’artista, delle planimetrie di Palazzo Te e delle mappe della città di Mantova, sarà possibile intraprendere un viaggio nello spazio e nel tempo, vivendo a 360 gradi il pensiero e la mirabile creatività di Giulio Romano.

Il pubblico potrà inoltre usufruire di una APP geolocalizzata di ultima generazione, preinstallata nei tablet disponibili nel Museo o scaricabile sul proprio device, che fornirà contenuti, storie e approfondimenti in diverse lingue, corredati da esperienze di realtà aumentata.

Inquadrando con il device l’opera d’arte, sarà possibile “navigare” nell’immagine: una serie di punti interattivi permetteranno di scoprire il Palazzo e le sue origini, i suoi sviluppi e le trasformazioni subite nel tempo, nonché tutti quegli aspetti, affascinanti e tutt’oggi misteriosi, che l’artista ha distribuito nelle strutture architettoniche e nelle decorazioni.

Dal 6 ottobre 2019 al 6 gennaio 2020, nelle sale Napoleoniche di Palazzo Te, sarà allestita la mostra Giulio Romano: Arte e Desiderio, a cura di Barbara Furlotti, Guido Rebecchini e Linda Wolk-Simon.

Concentrandosi sulla produzione di Giulio Romano, l’esposizione indaga la relazione tra immagini erotiche del mondo classico e invenzioni figurative prodotte nella prima metà del Cinquecento in Italia. I capolavori esposti sottolineano il carattere giocoso e a tratti sovversivo di queste invenzioni artistiche: utilizzato in opere che spaziano dai disegni ai dipinti, dalle sculture alle incisioni, dalle maioliche agli arazzi, il soggetto erotico si prestava infatti per comunicare una vasta gamma di messaggi che andavano dall’aperto invito a godere dei piaceri fisici alla emulazione dell’antichità e alla dimostrazione di potere.

Infine, dal 1 febbraio al 30 giugno 2020, la mostra multimediale Giulio Romano Experience, progettata e realizzata da Punto Rec Studios e da Visivalab, coinvolgerà il visitatore in un’esperienza multisensoriale nella conoscenza e comprensione della poliedricità dell’artista: sarà infatti possibile toccare con mano i materiali utilizzati, sentire i suoni e percepire gli odori della bottega di Giulio Romano.

Le postazioni multimediali, disegnate e progettate in modo da essere collocate al centro di ogni sala, si integreranno nello spazio senza coprire gli elementi decorativi presenti, rivelando nuovi e interessanti aspetti del lavoro del maestro, anche a coloro che hanno già visitato il Palazzo.

Giulio Romano è Palazzo Te è parte integrante del palinsesto di eventi Mantova: Città di Giulio Romano, realizzato in stretta collaborazione con le principali realtà culturali del territorio.

Con questo progetto Palazzo Te intende celebrare non solo l’opera Giulio Romano ma anche l’eterno sodalizio che lega il maestro a Mantova, sua patria d’elezione.

DATE
01.09.2019 – 30.06.2020

ORARI
lunedì h 13.00 – 19.30
da martedì a domenica h 9.00 – 19.30
(chiusura biglietteria h 18.30)

Da domenica 27 ottobre:
lunedì h 13.00 – 18.30
da martedì a domenica h 9.00 – 18.30
(chiusura biglietteria h 17.30)

BIGLIETTERIA
T +39 0376 323266

INFORMAZIONI
T + 39 0376 369198

INFO E PRENOTAZIONI
T + 39 0376 1979020
giulioromano.it

PRENOTA ONLINE

“Mantova Città di Giulio Romano”:
siglata l’intesa tra Comune di Mantova, Palazzo Te e Palazzo Ducale sul BIGLIETTO UNICO.