2. IL PRANZO DEL SILENZIO

La seconda attività è il progetto Il Pranzo del Silenzio, un seminario site-specific, studiato appositamente per la cornice di Palazzo Te, dal 4 al 9 luglio 2022, che si concluderà con un momento performativo finale di restituzione al pubblico, a cura di Sisina Augusta e Elisa Lolli.
Legato al tema dell’Arte di Vivere, il progetto intende ricostruire lo scenario sfarzoso della convivialità principesca nel corso di due secoli, dal Cinquecento al Settecento: i segreti del convito, la tavola imbandita, la teatralità degli arredi, le tovaglierie, i vasellami, i riti del sedersi e del conversare, le vesti e le luci, la musica, la poesia e i colori. In un percorso quasi incantato, nell’atmosfera splendida e scenografica del banchetto, emerge quanto fosse importante per i grandi del tempo affidare alla tavola, nelle sue molteplici interpretazioni, il messaggio della propria grandezza e magnificenza, della propria superiorità culturale.

DATE
04-09.07.2022

DOCENTI
Sisina Augusta
Elisa Lolli

ORARI
Percorso residenziale a tempo pieno

PARTECIPAZIONE
Il progetto è gratuito e rivolto a giovani dai 15 ai 30 anni, anche senza conoscenze specifiche di danza

INFO
segreteria@fondazionepalazzote.it
+39 0376 369198

SCARICA IL BANDO

DOWNLOAD

  1. LIFE ON ART QUARTET

A corollario della Scuola di Palazzo Te 2022 ci saranno alcune attività laboratoriali dedicati alle arti performative.
La prima attività è il progetto Life on Art Quartet che si terrà a Palazzo Te dal 3 al 5 maggio 2022: un progetto residenziale curato dalla contrabbassista e compositrice Federica Michisanti con la partecipazione dei musicisti Eloisa Manera – violino, Maria Vicentini – viola, Salvatore Majore – violoncello. La residenza prevede tre giorni di prove alle quali potranno assistere gli studenti del Liceo Musicale Isabella d’Este guidati dal professor Leandro Lo Bianco il quale proporrà una propria composizione da far eseguire al quartetto. Durante la residenza ci saranno momenti di ascolto e di dialogo tra gli studenti e i musicisti, gli studenti avranno inoltre il compito di documentare l’evento.
La costruzione della musica per quartetto d’archi, il lavoro del compositore che si sviluppa attraverso l’ensemble per arrivare al concerto finale rappresentano perfettamente il concetto dell’Arte di Vivere. Dall’idea del compositore, alla stesura delle partiture, alle prove d’insieme fino all’esibizione finale si sviluppa il percorso dell’artigianato che si fa arte, composizione che diviene un’opera unica e irripetibile. Questo
processo avviene in particolare per quel che riguarda la musica jazz dove l’improvvisazione ha una parte rilevante ed è quindi interessante vedere come l’ensemble risponde alle composizioni e interpreta la musica seguendo le attitudini e le personalità dei musicisti, per giungere a costruire l’architettura dei brani in costante mutamento.

I DOCENTI

FEDERICA MICHISANTI 

Federica Michisanti, Bassista e contrabbassista, ha studiato a Roma presso l’Università della Musica ed il Saint Louis College of Music e presso i seminari di Siena Jazz e Città di castello . Ha studiato musica classica con il Maestro Andrea Pighi.
Ha vinto il Top jazz 2018 nella categoria nuovi talenti italiani ed il suo disco SILENT RIDES si è posizionato al settimo posto tra i migliori dischi italiani del 2018. Già nel 2017 era stata votata al secondo posto nella stessa categoria. Il Top Jazz è il referendum annuale indetto dalla rivista Musica Jazz. Nel 2019 ha vinto il premio speciale Siae per l’originalità della ricerca compositiva, in seguito al quale ha suonato con il suo trio con ospite Louis Sclavis. Ha vinto il Top Jazz 2020 con il suo Horn trio, considerato il miglior gruppo italiano dell’anno, oltre ad essersi posizionata quinta tra i miglior artisti italiani dello stesso anno.
Ha inciso quattro dischi a suo nome con i progetti Trioness e Horn trio, di cui l’ultimo prodotto da Parco della Musica Records. Con i suoi due trio è stata ospite delle trasmissioni di Radio Rai 3 La Stanza della Musica,  Battiti  e Piazza Verdi ed ha inoltre  partecipato a prestigiosi festival sia italiani che internazionali.
Fa parte del quartetto di Dave Douglas e Franco D’Andrea, con Dan Weiss alla batteria.
Ha suonato con Louis Sclavis. Ha collaborato con Bob Moses e Greg Burk nel loro progetto “Benign madness, profound gladness” , disco uscito nel 2019. Nell’aprile 2016 ha partecipato alla registrazione del disco Omaggio a Janis Joplin – Jazz Corner, Jazz Italiano live alla Casa del Jazz nel quale è contenuto anche un brano da lei cofirmato.

ELOISA MANERA

Violinista italospagnola, ha iniziato a suonare a 8 anni e ad oggi non si è mai fermata. Laureata nei Conservatori di Venezia, Cremona e Milano sia in Classica che in Jazz, ha studiato anche in Germania, Spagna e Stati Uniti. Ha partecipato a produzioni musicali con Herbie Hancock, Karl Berger e Ingrid Sestro, Ralph Alessi, Chris Cutler, Keith e Julie Tippett, Mike e Kate Westbrook, Adam Rudolph, Cyro Baptista, Enrico Intra, Roberto Cecchetto, Andrea Dulbecco, Mario Marzi, Simone Zanchini, Marco Remondini, Yigit Ozatalay, John Ehlis, Sana Nagano, Amalia Lopez Chueca, Yasuno Katsuki e moltissimi altri. Fra gli altri la troviamo in dischi al fianco di Giovanni Sollima, Mario Brunello e Paolo Fresu. Oltre ad una 40ina di collaborazioni discografiche si segnalano gli album da leader: “Rondine” in violino solo ed elettronica (2014) e ”Invisible Cities”, lavoro per Ensemble ispirato a Italo Calvino (2016). In uscita il secondo lavoro in solo per la palermitana Almendra Music ‘Duende’ e il secondo disco del Phase Duo: ‘Generative Glimpse’ per la Chant Records di NYC.

MARIA VICENTINI

Violinista e violista, dopo il diploma di violino frequenta corsi di perfezionamento per orchestra e solista. Sviluppa da subito il suo interesse verso musiche non accademiche con la partecipazione ai corsi estivi di Siena Jazz, studiando con i maestri Bruno Tommaso e Furio Di Castri e con i quali inizia la pratica dell’improvvisazione. Da allora partecipa a vari progetti ispirati a vari generi musicali, dal jazz alla musica klezmer. Nel 2006 si diploma in musica jazz presso il Conservatorio di Verona.
Sia come violinista che violista ha al suo attivo diverse partecipazioni a trasmissioni radiofoniche RAI, festival internazionali di jazz e world music oltre a tournè in Europa, Stati Uniti e Australia. Ha suonato con Franco Cerri, Arto Tunçboyacıyan, Alexander Balanescu, Cuong Vu, Frank London, Ted Reichman, Martin O’Connor, Patrick Molard, Kyle Gregory, Roberto Taufic, Claudio Cojaniz, Francesco Bearzatti, Roberto Dani, Mauro Ottolini, Giancarlo Schiaffini, Paolo Birro, Roy Paci, Peo Alfonsi, Daniele di Bonaventura e le cantanti Patrizia Laquidara, Cheryl Porter, Hindi Zahara e Ilaria Pilar Patassini. Ha partecipato a varie pubblicazioni discografiche per Egea, Caligola, ABeat Records, Blue Serge e Tzadik.

SALVATORE MAJORE

Contrabbassista, violoncellista e compositore sardo attivo dalla fine degli anni ’80 ha alle spalle svariate collaborazioni concertistiche e discografiche con musicisti italiani e stranieri. Ha partecipato a più di 60 pubblicazioni discografiche oltre ad aver suonato nei maggiori festival di jazz internazionali.
Tra le collaborazioni più importanti ci sono quella con Gabriele Mirabassi con il quale ha registrato per l’etichetta EGEA il disco “Canto di Ebano” (vincitore del Top Jazz come miglior disco dell’anno 2008) e quella con il trio Stefano Battaglia con il quale ha pubblicato quattro lavori discografici, tutti per la casa discografica ECM.
Ha suonato tra gli altri con Lee Konitz, Nguyèn Le, Billy Cobham, Franco D’Andrea, L. Butch Morris, Joseph Jarman, Roberto Taufic, Steve Grossman, Cedar Walton, Eliot Zigmund, Gianluigi Trovesi, Luca Flores, Nicola Stilo, Enrico Rava, David Liebman, Jacques Pellen, Pietro Tonolo, Oliver Lake, Ralph Alessi, Chris Speed, Noa, Don Byron, Roberto Ottaviano, Akira Tana, Bebo Ferra, Luciano Biondini, Gil Goldstein, Enzo Favata, Trilok Gurtu, Al Di Meola, Pietro Tonolo, Franco Cerri.
E’ titolare della cattedra di contrabbasso jazz presso il Conservatorio di Vicenza dal 2007.

DATE
03-05.05.2022

DOCENTI
Federica Michisanti
Eloisa Manera
Maria Vicentini
Salvatore Majore

ORARI
Percorso residenziale a tempo pieno

PRODUZIONE
Fondazione Palazzo Te

IN COLLABORAZIONE CON
Associazione Culturale 4’33” e Liceo Musicale Isabella d’Este

INFO
segreteria@fondazionepalazzote.it
+39 0376 369198

DOWNLOAD