per bambini dai 6 agli 11 anni
Una collaborazione tra Fondazione di Palazzo Te e Segni d’infanzia associazione

L’offerta dei campi estivi nell’estate 2020 si arricchisce quest’anno di “MITICA estate”, un campus ospitato nella villa giuliesca e nato dalla collaborazione tra la Fondazione Palazzo Te e Segni d’infanzia associazione. L’iniziativa, che nasce con l’obiettivo di proporre alle famiglie un valido sostegno, intende restituire ai bambini nuovi spazi in cui tornare a incontrarsi, godendo del patrimonio culturale della città dopo i mesi del lockdown.

Un’occasione speciale, totalmente in sicurezza, grazie all’impiego degli ampi spazi esterni del Cortile Meridionale del Palazzo, che permetterà ai più piccoli di vivere ogni settimana esperienze di creatività, guidati da artisti e operatori specializzati. Un’opportunità per familiarizzare con un singolare luogo d’arte dove sarà possibile imparare e giocare, rielaborando il vissuto dei mesi passati esprimendone le emozioni attraverso i linguaggi delle arti e recuperando un’abitudine alle socialità.

Le attività ideate per l’occasione da Segni d’infanzia investono sul concetto di teatralità di cui Palazzo Te ne è espressione monumentale, sfruttando il potere del mito di contenere storie, di trasformare emozioni e sentimenti umani in avventure epiche, permettendone la rielaborazione nella giusta distanza. Si prevedono moduli di formazione di tecniche teatrali adeguati a favorire la relazione con il mondo dell’arte e della natura.

Nel format MITICA estate – Campo estivo a Palazzo Te vengono sperimentate nuove modalità didattiche, forme di apprendimento non formale, volte a valorizzare l’importanza della relazione grazie alla valorizzazione di temi e spunti offerti dai bambini stessi durante la frequenza del campus.

La proposta è rivolta a bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni ed è programmata su quattro settimane nel mese di luglio con frequenza dalle 8:00 alle 13:00 e, in accordo con le direttive a norma di legge, potrà accogliere massimo due gruppi di 7 bambini ciascuno.

L’avventura inizierà ogni settimana con una breve e mirata visita alle stanze affrescate del museo che, approfittando della chiusura al pubblico del lunedì mattina, diviene spazio esclusivo dei bambini, per poi proseguire nelle aree d’ombra allestite nel Cortile Meridionale ed entrare nel vivo dell’attività.

Tutte le necessità di distanziamento e le precauzioni sanitarie sono inserite in un contesto che le valorizza come potenzialità. Giocare al gioco del teatro, insieme e in distanza, diventa possibile e divertente se si immagina di essere attori che devono comunicare con gli spettatori dal palco, così, ogni giorno la prima parte della mattina è dedicata a veri e propri esercizi di riscaldamento teatrale, per allenare la voce, risvegliare la mobilità del corpo, la capacità empatica e fantasiosa, favorendo il livello di concentrazione individuale. Una sorta di “risveglio e armonizzazione di corpo, mente ed emozioni” che aiuta i membri del gruppo anche a familiarizzare tra loro in distanza. La seconda parte invece è dedicata a una attività di produzione artistica, narrativa o di messa in scena teatrale. Nel corso del campo estivo i piccoli partecipanti impareranno a utilizzare il corpo e la voce per esprimere stati d’animo ed emozioni, a vestire i panni delle divinità dell’Olimpo e dei personaggi del mito, ma anche a mettersi in ascolto dei suoni della natura e a osservarla, a cogliere i dettagli delle opere d’arte come indizi per inventare, creare storie e tanto altro.

 Il programma del venerdì prevede invece un’attività di condivisione dell’esperienza vissuta nella settimana, attraverso la creazione di materiali scritti, disegni, interviste e micro performance di restituzione per prendere confidenza con le competenze acquisite.

Per lo svolgersi delle attività si predilige soprattutto l’uso degli spazi aperti del Cortile Meridionale che per l’occasione sarà allestito con gazebo, creando due postazioni distinte, isole attrezzate dove giocare, inventare e muoversi con creatività e in sicurezza.

CALENDARIO
I settimana – dal 6 al 10 luglio
II settimana – dal 13 al 17 luglio
III settimana – dal 20 al 24 luglio
IV settimana – dal 27 al 31 luglio

Tutte le attività sono realizzate nel rispetto delle norme di distanziamento e di sicurezza.

A metà mattina è prevista una pausa delle attività per consumare la merenda che dovrà essere portata da casa, in contenitori e borraccia dotati di etichetta con nome e cognome del bambino.   

ISCRIZIONI E COSTI
Le iscrizioni avvengono per sola via telematica, a partire da mercoledì 24 giugno sul sito di segnidinfanzia.org compilando l’apposito form.
Gli step sono:

  • compilazione form
  • ricezione della mail di conferma
  • pagamento tramite bonifico all’IBAN che verrà comunicato nella mail di risposta con successivo invio della quietanza di pagamento.

Il form contiene una sezione dedicata all’organizzazione famigliare in quanto sono applicati criteri di priorità nell’accesso al servizio per assicurare il sostegno ai bisogni delle famiglie con maggiori difficoltà nella conciliazione fra cura e lavoro.

Il costo a settimana è di euro 60 – Per maggiori info: 0376.1511955

ISCRIZIONI