VENERE A PALAZZO TE

VENERE A PALAZZO TE

14,00

Nel volume, riccamente illustrato a colori, l’autorevole e rinomata storica dell’arte, esplora le Veneri di Palazzo Te, le confronta con altri modelli, ne indaga la tradizione formale e iconologica, le dispiega in un racconto avvincente, colto, semplice e necessario.

Categoria:

Descrizione

La dea più rappresentata, più vista, più pensata.
La dea di una bellezza che ci attende.

Palazzo Te è un luogo-scrigno che racconta miti e metamorfosi in ogni suo angolo, un labirinto visivo che chiede di essere non solo ammirato, ma anche decifrato, letto, ascoltato, vissuto.
Nella cultura e nell’immaginario di Giulio Romano e della nobiltà rinascimentale che ha abitato il palazzo nei momenti di festa, il mito greco, filtrato dalla letteratura latina, era vivo e capace di emozionare.
Era una presenza che si animava di rimandi, di letture, di immagini e di sogni. Il mito parlava e cantava.
Il mito di Venere, dea della bellezza che nasce dall’armonia, pacificatrice del cielo e della terra, è rappresentato numerose volte nelle sale del palazzo.
Per questo la Fondazione Palazzo Te ha deciso di raccontare di nuovo, di mettere in luce i miti che abitano questo luogo fulgente e misterioso.

Claudia Cieri Via si è formata alla Sapienza Università di Roma. È stata Visiting Scholar presso: Institute for Advanced Studies, Princeton; Center for Advanced Study in the Visual Arts, National Gallery of Art, Washington; Sterling & Francine Clark Art Institute, Williamstown (Usa); École des Hautes Études en Sciences Sociales, Parigi.
È stata poi Fulbright Professor alla Northwestern University, Chicago. Dal 2000 è professore ordinario di Storia della Critica d’Arte e dal 2012 Senior Research Fellows, Scuola Superiore di Studi Avanzati, Sapienza Università di Roma.
Ha fondato il sito ICONOS dedicato alle Metamorfosi di Ovidio, fra immagini e testi.
Alla pittura mitologica ha dedicato la mostra, Immagini degli dei. Mitologia e collezionismo tra ’500 e ’600 (1996, catalogo Leonardo) e il volume L’arte delle Metamorfosi. Decorazioni mitologiche nel Cinquecento (Lithos 2003).
Sugli aspetti teorici e storiografici, e in particolare sulla tradizione degli studi iconologici, ha pubblicato: Lo sguardo di Giano. Aby Warburg fra tempo e memoria (Aragno 2005), Nei dettagli nascosto. Per una storia del pensiero iconologico (Carocci 2009), Introduzione a Aby Warburg (Laterza 2011).

Informazioni aggiuntive

Autore

CLAUDIA CIERI VIA

Editore

TRE LUNE

ILLUSTRATO

150 IMMAGINI A COLORI

FORMATO

16,5X24 CM

COPERTINA

CON RISVOLTI

LEGATURA

BROSSURA CUCITA

PAGINE

120

ISBN

978-88-31904-19-3